Advertisements

Giuliana De Sio, perfetta fusione di carisma e bellezza

Siamo abituati a vederla in ruoli drammatici ed è solita interpretare donne dalle vite complicate sia sul piccolo sia sul grande schermo. Stiamo parlando di una donna il cui fascino e la cui forza graffiante creano un mix davvero esplosivo: Giuliana De Sio. Una bellezza che col passare degli anni cresce sempre di più, per non parlare delle spiccate doti attoriali.

Donna estremamente passionale, giovanissima si innamora e segue il capo di una comunità hippy in Sicilia, dalla quale si allontana dopo alcuni mesi poiché gelosa di quello che sarebbe dovuto essere il suo uomo. Tornata a Roma inizia la carriera di attrice grazie allo sceneggiato televisivo Una donna (1977) tratto dal romanzo della Aleramo. Così cominciò la sfolgorante carriera della rossa più famosa d’Italia. Nel giro di pochi anni lavorò coi più grandi attori e registi del cinema italiano ed internazionale; basti citare Elio Petri (suo compagno anche nella vita privata e non solo in quella lavorativa), Marcello Mastroianni (considerato dall’attrice forse l’uomo più bello con cui abbia mai lavorato), Mario Monicelli, Francesco Nuti, Massimo Troisi, Maurizio Ponzi, Luciano Odorisio, Dario Argento e Carlo Lizzani. Nella sua carriera ultra-trentennale ha vinto numerosi premi: due David di Donatello (come miglior attrice protagonista per Io, Chiara e lo scuro nel 1983 e per Cattiva nel 1992), un Nastro d’argento, un Globo d’oro, due Grolla d’oro ed un Ciak d’oro.

Negli ultimi quindici anni si è dedicata molto anche alla televisione ed è stata tra le protagoniste di numerose fiction. Vanno senza dubbio ricordate: Il bello delle donne, che la vede impegnata insieme a Nancy Brilli, Virna Lisi, Eva Grimaldi, Gabriel Garko, Antonella Ponziani, Stefania Sandrelli, Lunetta Savino, Massimo Bellinzoni, Anita Ekberg e Caterina Vertova per tre stagioni dal 2000 al 2003 e che presto tornerà per una quarta prevista per il 2016; Caterina e le sue figlie per la regia di Luigi Parisi, sempre al fianco di Virna Lisi; Mogli a pezzi nel 2008; nel 2010 è la volta de Il peccato e la vergogna di Alessio Inturri e Luigi Parisi, in cui interpreta il ruolo della prostituta Bigiù, al fianco di Manuela Arcuri, Gabriel Garko, Martine Brochard, Francesco Testi, Stefano Santospago, Eva Grimaldi, Victoria Larchenko; L’Onore e il rispetto – parte terza del 2012 che le vale il premio del Roma Film Festival grazie all’interpretazione della mafiosa siciliana Tripolina; Rodolfo Valentino – La leggenda e Furore – Il vento della speranza nel 2014. Quest’ultima è stata considerata la fiction migliore dell’anno vincendo così un Telegatto.

Attualmente Giuliana è a teatro, una delle sue più grandi passioni, con uno spettacolo che la vede protagonista da vent’anni: Notturno di donna con ospiti, scritto da Annibale Ruccello nel 1983. Si tratta di un’opera difficilmente ascrivibile all’interno di categorie: possiede caratteri drammatici, misti a commedia, thriller. Ed è forse proprio il palco del teatro la prova più difficile per un attore; per la De Sio l’esito è sempre più che positivo e soddisfacente.

La stessa, in un’intervista alquanto chiacchierata rilasciata recentemente a Cristina Parodi per La vita in diretta (dopo aver sostenuto “Devo ripetere sempre le stesse cose e poi mi annoio. Voi siete diversi, ma fate sempre le stesse domande e io devo parlare sempre degli stessi argomenti. Lascia da parte il copione, esci fuori dagli schemi, fammi una domanda che nessuno mi ha mai fatto”. “Io non mi sto annoiando per niente” risponde la Parodi. “Lo so, ma mi annoio io” chiude l’attrice), dichiara che il suo compito nella vita sia quello di intrattenere il pubblico donando emozioni dal palcoscenico. Ebbene possiamo star certi che quando si tratta della grandissima Giuliana De Sio le emozioni non mancano mai!

image

Advertisements

Un pensiero riguardo “Giuliana De Sio, perfetta fusione di carisma e bellezza

  • gennaio 9, 2016 in 1:57 pm
    Permalink

    Parlando di Giuliana De Sio non si può fare a meno di apprezzare la sua poliedricità artistica, la sua adattabilità sia allo schermo sia al palcoscenico. Una vita dedicata esclusivamente all’arte espressiva e da questa ripagata, ma non abbastanza, di successi e riconoscimenti. L’attrice Giuliana De Sio, ha dimostrato di essere ormai pronta per il cinema internazionale. Auspico che ciò accada adesso che si trova nel fulgore della sua maturità artistica. Forse questo sarebbe il dovuto riconoscimento ad un’attrice, che come spessore, attualmente, si colloca tra le prime, se non la prima, del panorama italiano. ** a.g.p.*

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *