Advertisements

Checco Zalone: un uomo che vale 7 milioni di euro ogni giorno

imageSiamo arrivati in soli due giorni ai 14 milioni di euro d’incassi: il primo record del 2016 è tutto per Checco Zalone. Il suo film Quo vado? risulta essere il film col migliore incasso nel primo giorno di programmazione della storia del cinema. Uscito a capodanno, in un solo giorno ha guadagnato 7 milioni di euro (bissando il record il giorno successivo) portando al cinema oltre un milione di italiani.

Zalone, nome d’arte del comico pugliese Luca Medici, era già detentore di record d’incassi coi suoi film precedenti Sole a catinelle e Che bella giornata, ma questa volta si è davvero superato! La pellicola, prodotta dalla Taodue di Pietro Valsecchi e da Medusa Film del gruppo Mediaset e diretta da Gennaro Nunziante, vede nel cast oltre al comico anche Eleonora Giovanardi, Ninni Bruschetta, Sonia Bergamasco, Maurizio Micheli, Paolo Pierobon, Azzurra Martino, Lino Banfi e Ludovica Modugno. Mai nella storia del cinema italiano si era riusciti in soli due giorni a portare in sala due milioni di persone; indicativo anche il numero delle sale che hanno voluto trasmettere il film (ben 1300!).

A seguire la trama a grandi linee: Checco è un uomo che ha realizzato tutte le sue aspettative. Non volendo mai prendersi delle responsabilità vive ancora coi genitori, non accenna mai alla fidanzata un ipotetico matrimonio e cerca di tenersi il tanto desiderato posto fisso. Tutto cambia quando per il taglio dei costi delle province viene messo davanti ad una dura scelta: perdere il posto oppure essere trasferito? Qui inizia la vera commedia “zaloniana” in cui vanno ad innestarsi equivoci e gag. Volendo intraprendere un’analisi più sociologica è interessante come una comicità leggera, ma comunque con una sorta di narratività in cui si innestano temi sociali, risulta essere la carta vincente al botteghino.

Il prossimo traguardo lo scopriremo domani: riuscirà Checco a triplicare il successo arrivando ad incassare 21 milioni in 3 giorni?

Advertisements

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *