Advertisements

Uomini e donne – La storia tra Serena Enardu e Giovanni Conversano era tutta una finta?

Incredibili rivelazione vanno a cancellare tutti i ricordi dei telespettatori. Gli appassionati di Uomini e donne ricorderanno senza dubbi la storia d’amore nata tra la tronista Serena Enardu (seguita poi nel salotto della De Filippi dalla sorella Elga) e il ragazzo uscito dal reality sul calcio Campioni – il sogno, Giovanni Conversano. Nella foto allegata si possono vedere i due ai tempi della loro “storia d’amore” (terminata pare a causa di un tradimento di lui).

È passato diverso tempo da quando erano i protagonisti del talk show dei sentimenti e le recenti dichiarazioni del Conversano lasciano tutti stupiti: “Non puoi innamorarti di una ragazza vedendola mezz’ora al giorno. Non è possibile. Chi lo dice, mente. La nostra fu una unione dettata anche da forti interessi economici. I locali, specie le discoteche, facevano a gara per averci. C’erano vere e proprie aste. Ospitarci poteva costare anche venticinque mila euro alla volta. Se, invece, andavo nei locali da solo, costavo circa cinquemila euro. Non c’erano affinità caratteriali e non c’erano obiettivi in comune. Avevamo e volevamo due vite completamente diverse. Smettemmo di vederci quando l’interesse dei gestori per averci nei locali in coppia venne a mancare. All’improvviso non la sentii più”.

Non fu amore dunque? Non è dello stesso avviso la diretta interessata che attraverso un video sul suo profilo Instagram lancia una sorta di provocazione indiretta all’ex fidanzato. Il dubbio è se il ragazzo sia ancora innamorato di lei (va sottolineato che la bella sarda oggi è al fianco di Pago) oppure se sia in cerca di una popolarità perduta. Effettivamente né Giovanni né Serena spenti i riflettori dello show dei sentimenti hanno raggiunto mai un grandissimo successo a livello televisivo.

Ad ogni modo, vedremo se ci saranno nuove repliche o smentite. Senza dubbi con i ragazzi di Uomini e donne non ci si annoia mai!

image

Advertisements

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *