Advertisements

Alba Parietti e i suoi ultimi progetti

Sono fatta di eccessi. Per molti ho la sindrome della crocerossina per via dei miei rapporti sentimentali con persone folli. Ma è vero anche che, alla prima mancanza di rispetto, io sbrano ….

Queste le parole della showgirl e presentatrice più magnetica d’Italia: Alba Parietti; quando c’è lei in una trasmissione gli ascolti e lo share raggiungono picchi incredibili (uno degli ultimi è più clamorosi esempi è stato durante lo show Le Iene presentano Scherzi a Parte, in cui le è stato organizzato uno scherzo nientemeno che da suo figlio Francesco Oppini e dall’amica Federica Panicucci). Degli ultimi giorni è uno scatto super sexy che la ritrae in déshabillé molto apprezzato dai suoi numerosissimi followers e fans.

Recentemente è stata madrina del Red Party del Muccaassassina svoltosi il 27 novembre scorso e organizzato dal Circolo di Cultura Omosessuale. Alba, soprannominata per anni ‘la coscia lunga della sinistra’, è diventata negli anni anche un’importante icona gay. Tra gli scontri social con i più accaniti fans di Salvini e i commenti lanciati contro Barbara d’Urso appare sul suo profilo Instagram anche un’estremo saluto a Krizia. Alla stilista, mancata il 6 dicembre scorso, la Parietti era sinceramente legata e postando una loro foto insieme scrive “Regina, riposa in pace”.

Alba offre la propria popolarità anche in funzione di cause benefiche: ad esempio lo scorso 11 dicembre grazie alla sua partecipazione ad una cena organizzata dall’Afam (Associazione Familiari Alzheimer Marche) presso il comune di Tolentino si sono potuti raccogliere 1500€ destinati alla formazione di nuovo personale che aiuterà le famiglie con membri affetti da Alzheimer. Televisivamente parlando tutti si aspettavano di vedere la Parietti alla versione VIP del reality show Grande Fratello, ma questo all’ultimo è stato cancellato. Forse che la bella piemontese sceglierà di migrare verso la Playa più famosa della TiVù?

image

Advertisements

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *