Advertisements

La musica festeggia Orietta Berti: una carriera lunga 50 anni!

image

È uscito in questi giorni uno splendido progetto musicale: un cofanetto di 5 dischi che contiene i più grandi successi di una colonna portante della musica italiana, Orietta Berti. Nata come si dice ‘un po’ di anni fa’ inizia a studiare canto da giovanissima per volontà del padre, grande appassionato di musica lirica. Partecipa poi alle prime manifestazioni canore dell’epoca ed il primo contratto con la Polydor è nel 1964 quando acquista popolarità interpretando le canzoni di Suor Sorriso.

Subito arriva il grande successo con brani come: “Tu sei quello”, “Voglio dirti grazie”, “Io ti darò di più”, “Io, tu e le rose”. Il suo brano più conosciuto è indubbiamente “Finché la barca va” con il quale è ricordata oltre che in Italia anche all’estero. Rappresentante della musica leggera, ha affrontato anche temi molto pesanti nelle sue canzoni, come quello della prostituzione in “Via dei Ciclamini”. Risulta impossibile citare tutti i suoi successi, ma ciò che conta è quanto amore e quanta dedizione ha sempre messo Orietta nel suo lavoro e nel contatto col suo pubblico.

Nel 1967 un avvento cruciale nella vita della Berti: il matrimonio con Osvaldo Paterlini. Un uomo umile e il grande amore di Orietta. Una relazione vera, sincera e duratura nel tempo: mai uno scandalo, mai un tradimento. A distanza di cinque anni tra loro sono nati i due figli della coppia Omar e Otis. Ma la carriera di Orietta è stata inarrestabile: oltre all’attività di cantante, è stata anche attrice, a fianco di grandi maestri come ad esempio Ettore Scola, e personaggio televisivo. Ha partecipato ai contenitori domenicali sia di Rai1 sia di Canale 5 (rispettivamente Domenica In e Buona Domenica); ha condotto con le ragazze di Non è la Rai su Italia 1 Rock’n’roll. Ha partecipato undici volte al Festival di Sanremo e dieci volte ad Un disco per l’estate, ottenendo sempre ottimi risultati.

La scorsa domenica (29 novembre 2015) è stata intervistata da Barbara d’Urso a Domenica Live proprio in occasione dei suoi cinquant’anni di carriera, altrimenti era da tempo che mancava dal piccolo schermo. Malgrado non sia più una ragazzina ha una media ancora oggi di due tournée all’anno in Italia e in giro per il mondo; torna sul mercato discografico con la raccolta “Dietro un grande amore”, anticipata dal singolo omonimo, che contiene 5 cd coi suoi più grandi successi ed uno di questi è dedicato alla musica napoletana. Ha inoltre dichiarato che deve ancora nascere una nuova Orietta, così come deve ancora nascere una nuova Ornella Vanoni, una nuova Anna Oxa, una nuova Patty Pravo, una nuova Mina. Sostiene infatti che per quanto belle le voci di cantanti giovani, spesso tendono a scimmiottare qualcun’altra (le grandi prese come punti di riferimento sono Whitney Houston, Amy Winehouse e Adele). E allora per concludere non resta che invitare il pubblico a regalare per Natale la raccolta dei successi di Orietta: un presente apprezzabile da grandi e piccini!

Advertisements

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *