Advertisements

Cristiano Ronaldo, dopo la modella si fidanza con un kickboxer

Ebbene sì, pare che il coming out del campione del Real Madrid sia sempre più vicino. Ma per capire da dove sia iniziata questa bomba mediatica è necessario fare un passo indietro.

Sappiamo tutti chi è Cristiano Ronaldo: portoghese, classe 1985, attaccante del Real Madrid e della Nazionale portoghese; considerato uno dei calciatori più forti di tutti i tempi, vincitore e candidato ininterrottamente per il Pallone d’oro; nel 2015 con un patrimonio superiore ai 200 milioni di dollari risulta essere il calciatore più pagato della storia. Vanta innumerevoli flirt con le donne più belle del pianeta ed eccone un breve elenco in ordine cronologico: Jordana Jardel, Karina Ferro, Isabel Figueir, Daniele Aguiar, Merche Romero, Diana Chaves, Nuria Bermudez, Soraia Chaves, Luciana Abreu, Gemma Atkinson, Bipasha Basu, Karina Bacchi, Carolina Patrocinio, Maria Sharapova, Niki Ghazian, Tyese Cunningham, Nereida Gallardo, Imogen Thomas, Letizia Filippi, Alyona Haynes, Paris Hilton, Raffaella Fico, Kim Kardashian, Andressa Urach, Rita Pereira, Nicole Minetti, Cristini Couto (transessuale), Alessia Tedeschi. Queste sono solo quelle conosciute; poi nel 2010 tra varie scappatelle si fidanza con la modella russa Irina Shayk e rimangono insieme fino al 2015, quando i due si lasciano e lei dichiara che non si è mai sentita bene a fianco del goleador. Lui invece sostiene che la relazione sia finita poiché la russa non piaceva a sua madre. Una donna però rimane costantemente segreta ed è la madre di Cristiano jr, figlio del campione. Pare che questa sia una cameriera di Los Angeles pagata da Ronaldo 12 milioni di dollari per restare in anonimato fino alla maggiore età del bambino, che è cresciuto dalla signora Dolores, nonna dell’attaccante.

Malgrado tutte questi flirt, voci circa l’omosessualità di Ronaldo circolano da molto tempo: dalla passione per i gioielli a vacanze in yacht di lusso in compagnia solo di uomini, da massaggiatori solo maschili alle lotte per i diritti civili di omosessuali e transessuali, dalle docce coi modelli alle foto in cui lo ritraevano mentre palpava un amico nelle parti intime. La notizia degli ultimi giorni è lanciata da Daniel Riolo, collaboratore di un programma tv francese Touche pas à non sport: pare che il Real Madrid sia preoccupato circa il rendimento in campo dell’attaccante poiché quattro volte a settimana prende un jet privato per motivi personali e si dirige in Marocco. Chi va a trovare il campione in Nord Africa?

Qui entra in scena Badr Hari (in arabo بدر هاري), un giovane kickboxer marocchino nato ad Amsterdam nel 1984, alto 1.97 m e paparazzato costantemente col bomber portoghese. Vi sono foto che li ritraggono insieme in vacanza, in centri benessere, in cene al lume di candela in ristoranti di lusso, in resort per coppie (nella foto allegata all’articolo Hari prende in braccio “l’amico” e nel commento alla foto si legge “Just married”). Spesso in tribuna d’onore a Madrid si può vedere il marocchino assistere ai match del Real in compagnia dell’attaccante o solo se questo è impegnato a giocare. La notizia degli ultimi giorni ha già fatto il giro del globo e ne stanno parlando tutti i quotidiani, i settimanali e i siti di ogni Stato. Manca soltanto un commento da parte dei diretti interessati. Per ora il mondo intero è in attesa di riscontri.

image

Advertisements

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *