Advertisements

Cristina d’Avena: dalle sigle per bambini a sexy star il passo è breve

image

Nessuno l’aveva mai immaginata sotto questo punto di vista; o meglio, tutti sono soliti pensarla in maniera casta e sobria, come sempre ci ha abituati. Il personaggio in questione è Cristina d’Avena.

Tantissimi sono gli album pubblicati dalla cantante (precisamente 85) e quasi 10 milioni sono i dischi che ha venduto nel corso di una carriera molto lunga, iniziata quando Cristina era piccolissima e faceva parte del Piccolo Coro dell’Antoniano di Bologna. Ha cantato circa 800 brani, dei quali moltissimi sono sigle per i cartoni animati in onda sulle reti Mediaset. Nella sua vita ha anche lavorato come attrice, modella e conduttrice. Viene ricordata per aver affiancato Gerry Scotti, Gabriella Carlucci, Iva Zanicchi e Umberto Smaila nella conduzione di Buona Domenica (1993-1994); Nicola Savino, Juliana Moreira e il pupazzo Uan nella conduzione di Matricole & Meteore (2010). Ha condotto numerose edizioni dello Zecchino d’Oro. Lei si definisce un’eterna Peter Pan, vive ancora infatti insieme a sua madre e a sua sorella Clarissa. Inoltre è recente la notizia che molti suoi fedelissimi stanno facendo pressioni su Carlo Conti per vederla tra i Big del Festival di Sanremo 2016, come a voler celebrare una delle migliori voci italiane.

Ciò che negli ultimi giorni ha mandato i suoi fans e il popolo del web in visibilio è un selfie pubblicato dalla cantante prima del suo concerto al ‘Live Club’ di Trezzo sull’Adda lo scorso sabato. Involontariamente la foto (la stessa allegata all’articolo) mostrava una scollatura molto pronunciata ed è risultato uno scatto assai sexy. Il pubblico maschile pare abbia apprezzato moltissimo e ha commentato lanciando un hashtag apposito “#puffale” (una sorta di escile 2.0). Tra i commenti si legge “Cristì, con ste bocce mi hai fatto venire gli occhi di gatto” oppure “Escile, fallo per i Puffi”. Cristina si è dimostrata divertita per l’accaduto e, sebbene si consideri sempre una 24enne, è lusingata di essere apprezzata come una splendida cinquantenne. Sempre, Forza Cristina!

Advertisements

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *