Advertisements

Barbara d’Urso pesantemente attaccata dal senatore Romani

imageSabato pomeriggio il palinsesto di Canale 5 è chiaramente mutato a fronte dei sanguinosi fatti di Parigi e al posto di Verissimo è andato in onda uno speciale di Pomeriggio Cinque, con collegamenti dalla Francia.

Ebbene questo speciale è stato molto criticato, soprattutto dal capogruppo di Forza Italia al Senato Paolo Romani, che definisce la conduttrice del programma “inadeguata, insopportabile ed ignorante”. Continua dicendo che non è in grado di relazionarsi coi politici, che non conosce nulla né di storia né di politica e che può trattare solo di gossip. Romani si scaglia poi contro la decisione di Berlusconi di far fronte comune contro la sinistra insieme a Matteo Salvini e Giorgia Meloni e definisce la recente manifestazione di Bologna come “una piazza sciovinista, lepenista e fascista”. Accusa Berlusconi per questa scelta, dimenticandosi che lui stesso si trovava proprio a Bologna. Evviva la coerenza.

La d’Urso si dimostra molto più intelligente del senatore e non replica a queste accuse. In fondo è una delle conduttrici principali della rete e la scelta di andare in onda con un approfondimento su Parigi non è certo dipesa da lei, ma dai vertici dell’azienda. Essendo una professionista ha fatto ciò che l’azienda le ha chiesto e lo ha fatto nel migliore dei modi, visto la situazione delicata. Se Romani, che si sta allontanando anche politicamente dal suo partito, voleva cinque minuti di celebrità nazionalpopolare l’ha ottenuta. Molti politici e celebrità si sono schierati dalla parte di Barbara lanciando l’hashtag su Twitter #iostoconbarbara, tra questi Daniela Santanché, Licia Renzulli, Iva Zanicchi, Pierluigi Diaco, Luca Telese ed Emiliano Liuzzi.

A questo punto vogliamo unirci a questi ultimi: #iostoconbarbaradurso

E basta ricordarsi che la tv è molto democratica, se non ti piace una conduttrice o un programma, cambia canale!

Advertisements

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *